Gitolite è sicuro e permette la gestione degli utenti tramite pipe su ssh stesso. L'ideale è abbinarlo a gitweb per una maggior fruibilità anche online.

Installazione

   1 aptitude install gitolite3

File di configurazione:

Se abbiamo dubbi leggiamo la guida in /usr/share/doc/gitolite3/README.Debian.

Per modificare le impostazione basta clonare il repository di configurazione (git clone gitolite3@sshServer:gitolite-admin) e quindi push up.

I repository di default sono creati in: /var/lib/gitolite3/repositories/.

Altri consigli: http://sharadchhetri.com/2013/05/31/how-to-create-own-git-server-with-gitolite-and-gitweb-in-ubuntu/

Per le description (wheezy), modificare /var/lib/gitolite3/.gitolite.rc aggiungendo .* come da esempio:

  # look for "git-config" in the documentation
  GIT_CONFIG_KEYS                 =>  '.*',

Gestione repository

Le configurazione avviene tramite file statico in repository remoto tramite una sintassi molto intuitiva. Fatta la modifica al file è sufficiente un push per aggiornare la configurazione di gitolite.

Aggiungere un nuovo repository locale

Dopo aver configurato gitolite procediamo con:

   1 git init
   2 git add *
   3 git commit -a
   4 git remote add origin ssh://myserver/MyRepo   (oppure in alternativa gitolite3@sshServer:myrepo)
   5 git push origin master

Comandi utente

ssh git@mygitolate.eu info

produce informazioni su tutti i repositori accessibili (usare ad esempio info -ld)

Sitografia

MyWiki: Gitolite (last edited 2018-06-13 08:09:20 by risca)